C’è qualcosa che non va

Parla, elenca, riporta, usa correttamente l’italiano, scandisce le parole, è simpatico e ha tante cose dire, tutte opportune e pertinenti, ma basta un ‘perchè?’ per bloccarlo. Incapace di proseguire, ti guarda muto. Il fiume di parole si è seccato sul terreno del perché e su quello del per cosa serve,  e quasi ti senti in colpa, per quella domanda inattesa. … Continue reading